mercoledì 25 marzo 2009

Ha 93 anni l’unico sopravvissuto a entrambe le bombe atomiche lanciate sul Giappone

Bisogna essere sfortunati per trovarsi proprio vicino al luogo dell’esplosione di una bomba atomica, ma bisogna esserlo ancora di più se, tre giorni dopo, ne esplode una seconda. E’ esattamente quello che è successo a Tsutomu Yamaguchi nel 1945. Si trovava in viaggio d’affari a Hiroshima, dove ha riportato gravi ustioni nella parte superiore del corpo dopo che l’aviazione statunitense lanciò la bomba atomica sula città. Passò una notte in città e poi decise di tornare a casa sua, a Nagasaki, proprio in tempo per la seconda bomba.
Finora era stato riconosciuto come uno dei sopravvissuti di Nagasaki, ma proprio poco tempo fa gli è stato riconosciuto lo status di sopravvissuto a entrambe le bombe. E nonostante le due esplosioni, Tsutomu Yamaguchi è ancora vivo ed ha 93 anni.

Via Gizmondo.it